Roma sotterranea

Roma sotterranea

Roma, città antica e dal fascino unico, è definita spesso un museo a cielo aperto per i suoi numerosi monumenti, palazzi e chiese, tuttavia non tutte le ricchezze dell’Urbe solo visibili in superficie.
Esiste, infatti, una città parallela, una Roma sotterranea incredibilmente piena di sorprese.

I resti dell’antica capitale dell’Impero sono spesso rimasti sepolti dalle macerie, dimenticati per secoli e coperti da strade e moderni palazzi. Fortunatamente scendendo sotto il livello del suolo è possibile visitare questi splendidi resti, anche se in molti casi solo con l’accompagnamento di guide.

Resti di templi e domus, ma anche chiese paleocristiane e catacombe vi aspettano, tra le più note ricordiamo la Necropoli Vaticana, il Mitreo del Circo Massimo, i sotterranei della basilica di San Martino ai Monti e le case romane a San Paolino alla Regola.

mini Pompei sotto il Vaticano

Andando avanti nel tempo, un altro luogo importante della Roma Underground è il bunker antiaereo, costruito nel quartiere Eur nel 1928. Pensato per dare rifugio ai funzionari ed ai lavoratori dell’Esposizione Universale di Roma del 1942, dopo che l’evento fu annullato, divenne il bunker di Mussolini. Ampio quasi cinquecento metri quadrati, questo rifugio a 30 metri sotto terra avrebbe potuto ospitare trecento persone per almeno 4 medi.
Gli altri bunker costruiti per Mussolini durante la Guerra si trovano a villa Torlonia ed in piazza Venezia.

Fuori Roma ci sono altri luoghi splendidi come l’Acquedotto della Selvotta, di origine etrusca, e le catacombe paleocristiane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *