Al Maxxi il plastico della Nuvola di Fuskas

Al Maxxi il plastico della Nuvola di Fuskas

La “Nuvola”, il futuro Centro Congressi dell’Eur progettato da Massimiliano Fuksas, è ora visibile in anteprima al Maxxi.
Un grande plastico che riproduce fedelmente l’opera, alto circa due metri e realizzato in plexiglass, ottone e tessuto, è stato donato al museo per la collezione permanente di arte contemporanea.
Secondo il sindaco Alemanno l’inaugurazione della Nuvola avverrà entro il 31 gennaio 2013 e sarà un altro tesoro d’arte di Roma, oltre ad essere una struttura funzionale ed indispensabile alla città. La Nuvola di Fuskas comprenderà sale per conferenze e seminari, un auditorium destinato a concerti, una sala principale da 9 mila posti a cui si aggiungerà un’altra sospesa da 2 mila persone.
La grande piazza coperta sarà destinata a mostre ed esposizioni temporanee. Appena dietro il Centro Congressi sorgerà anche un albergo, chiamato Lama, in grado di accogliere degnamente gli ospiti dei congressi.

Maxxi il plastico della Nuvola di Fuskas

Alla donazione si aggiungono una serie di modelli e schizzi a mano libera autografi, datati tra il 1999 e il 2004, oltre ad un altro importantissimo progetto di Fuskas, il modello in legno e forex (61×38, scala 1:100) della “Palestra di Paliano” realizzato nel 1979. Secondo Margherita Guccione i progetti della palestra e del centro congressi “segnano il punto di partenza nella sperimentazione di un’architettura all’insegna dell’arte”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *