Giornata FAI di primavera a Roma

Giornata FAI di primavera a Roma

Quale modo migliore per celebrare la primavera che uscire di casa e visitare gli incantevoli gioielli di Roma?
Sabato 24 e domenica 25 marzo 2012
si celebra la XX edizione della Giornata FAI di Primavera.
Un appuntamento che in tutta Italia apre le porte di musei, siti e palazzi storici tra i più belli ed ammirati, oltre a numerosi luoghi spesso chiusi al pubblico.
Quest’anno si celebra il ventesimo anniversario della Giornata Fai, così saranno aperti 670 beni in tutte le Regioni italiane.

Sul sito del Fai è possibile scaricare un’applicazione gratuita per smartphone e tablet pc (sia Apple che Android) grazie alla quale si potranno ottenere velocemente le informazioni sui siti aperti, sapere gli orari e le aperture speciali, oltre ad visualizzare l’itinerario migliore con Google Maps.

Ovviamente Roma non può che essere la regina di questa importante giornata, aprendo le porte a numerosi siti come l’Acquedotto Claudio Felice, completato nel XVI secolo da papa Sisto V, è uno dei più lunghi della città. All’interno del sito si trovano i resti di una necropoli e di un villaggio medioevale.
Casina Vagnuzzi
fu costruita da papa Giulio III nella metà del ‘500, come parte di una villa più grande.

Giornata FAI 2012  roma

Apertura eccezionale per il Complesso dei Filippini, per la prima volta visitabile interamente, insieme all’Istituto Storico Italiano per il Medio Evo, all’Archivio Storico Capitolino e alle splendide stanze di Filippo.
Sarà aperto per la prima volta al pubblico anche il Ninfeo dell’Uccelliera, recentemente restaurato.

Anche le istituzioni partecipano alla Giornata Fai di Primavera, come Villa Madama (solo sabato), mentre il Presidente della Repubblica aprirà le porte, nella giornata di domenica, del Palazzo del Quirinale e di Villa Rosebery a Napoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.